Coronavirus nel mondo: negli Usa superati i 350 mila morti. In California servizi funebri in tilt

Coronavirus nel mondo: negli Usa superati i 350 mila morti. In California servizi funebri in tilt

Sono più di un milione e 820 mila i morti dall’inizio della pandemia di coronavirus, quasi 84 milioni le persone contagiate secondo gli ultimi bilanci della Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito con più di 350 mila vittime e oltre 20 milioni di contagiati davanti a Brasile e India

California, le pompe funebri al collasso

Gli Stati Uniti hanno registrato un nuovo record per il numero di infezioni quotidiane da Covid-19, con 277.346 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Già più di 4 milioni le persone vaccinate. Situazione sempre più critica in California, specie nel sud dello Stato dove le imprese di pompe funebri hanno finito i posti e devono dire no alle famiglie in lutto mentre i corpi si accumulano. Il capo dell’associazione statale delle pompe funebri afferma che gli obitori sono pieni. “Sono nel settore funerario da 40 anni e mai nella mia vita ho pensato che questo potesse accadere, che avrei dovuto dire a una famiglia: ‘No, non possiamo prendere il tuo parente'”, ha detto Magda Maldonado, proprietaria della Continental Funeral Home a Los Angeles. Continental effettua una media di circa 30 rimozioni di corpi al giorno, sei volte il suo tasso normale. Per tenere il passo con l’arrivo dei cadaveri, Maldonado ha noleggiato frigoriferi extra di 15 metri per due delle quattro strutture che gestisce a Los Angeles e contee circostanti. Bob Achermann, direttore esecutivo della California Funeral Directors Association, ha affermato che l’intero processo di seppellimento e cremazione dei corpi è rallentato, inclusi l’imbalsamazione dei corpi e l’ottenimento dei certificati di morte. Durante i tempi normali, la cremazione potrebbe avvenire entro uno o due giorni; ora ci vuole almeno una settimana o più. La contea di Los Angeles, l’epicentro della crisi in California, da sola ha superato 10 mila morti per Covid-19. Gli ospedali della zona sono sopraffatti e stanno lottando per tenere il passo con le cure base come l’ossigeno.

Coronavirus nel mondo: negli Usa superati i 350 mila morti. In California servizi funebri in tilt (msn.com)
Scrivi il tuo commento
Leave your comment
Comment
Name
Email