Accedi

Luigi Snozzi

Il  29 dicembre 2020 si è spento Luigi Snozzi.
Luigi Snozzi  era architetto svizzero.
Nato nel 1932

Luigi Snozzi (Mendrisio, 29 luglio 1932 – Minusio, 29 dicembre 2020) è stato un architetto svizzero-italiano
Studiò architettura alla Scuola politecnica federale di Zurigo; tra il 1962 e il 1971 lavorò in associazione con l’architetto Livio Vacchini, in seguito aprì i propri studi professionali a Locarno, Zurigo e Losanna.

Luigi Snozzi – Wikipedia

Ottenne poi la cattedra di professore di architettura alla Scuola politecnica federale di Losanna. Fu il primo degli architetti della nuova scuola ticinese (comprendente anche Mario Botta, Aurelio Galfetti e il suo ex collega Livio Vacchini). Sollecitato per progetti urbani in tutto il mondo, non costruì molto su vasta scala, mentre sono molto conosciute le sue soluzioni abitative unifamiliari, come casa Snider a Verscio (1965-66), casa Kalmann a Brione sopra Minusio (1974-76) e Casa Bianchetti a Locarno (1975-77).

Dimostrò un profondo interesse per l’analisi storica e morfologica del sito, tanto da considerarla spesso fattore determinante per il progetto. Neorazionalista e amante del calcestruzzo armato pensato in linee austere, si dedicò spesso a restauri di monumenti, tra cui il Santuario della Madonna del Sasso e a Monte Carasso la zona monumentale con la completa riqualificazione dell’antico convento. Numerose le mostre a lui dedicate in ambito europeo ed extraeuropeo, così come le conferenze ed i seminari tenuti presso le più prestigiose facoltà del mondo. Insegnò presso la Facoltà di Architettura di Alghero – Università degli Studi di Sassari, dalla quale ottenne il 24 luglio 2007 la laurea honoris causa in Architettura. Nel 1993 Luigi Snozzi vinse i premi “Beton”, “Wakker” ed il “Prince of Wales” per il progetto di Monte Carasso.

Snozzi è morto sul finire del 2020 all’età di 88 anni per complicazioni da Covid-19

Principali opere
1958/59 – Casa Lucchini, Faido
1961/63 – Casa d’appartamenti Verda, Muralto
1961/63 – Restauro della Chiesa Parrocchiale di Brissago
1962/65 – Abitazioni popolari a Locarno, in collaborazione con Livio Vacchini
1963/65 – Casa Taglio a Orselina, in collaborazione con Livio Vacchini
1963/65 – Edificio amministrativo Fabrizia a Bellinzona (edificio amministrativo PTT) , via Vincenzo Vela, in collaborazione con Livio Vacchini
1965/66 – Casa Snider a Verscio, Nucleo ovest Chioso Leoni, in collaborazione con Livio Vacchini[4]
1967/70 – Palazzo Patriziale – via Galbisio a Monte Carasso, in collaborazione con Livio Vacchini
1973/78 – Scuola elementare e Municipio a San Nazzaro, in collaborazione con Walter von Euw
1976 – Casa Kalmann – via Panoramica, Brione sopra Minusio, in collaborazione con Walter von Euw
1977 – Casa Bianchetti – via G. Zoppi località Monti della Trinità Locarno Monti, in collaborazione con Walter von Euw
1976/78 – Casa Cavalli – Nucleo ovest Ronchi Vanini Verscio,in collaborazione con Walter von Euw[5]
1979 – Negozio Costantini – via Brione a Minusio,in collaborazione con Walter von Euw
1977/84 – Restauro del Convento Madonna del Sasso a Orselina
1983/94 – Centro Parrocchiale a Lenzburg
1983/84 – Casa Heschl – località Agarone Gerra Verzasca, in collaborazione con Michele Arnaboldi
1984/85 – Casa Barbarossa a Minusio
1985/87 – Casa Bianchini a Brissago, in collaborazione con Michele Arnaboldi
1988 – Casa Walser a Onsernone località Loco
2011 – Casa Stefano Guidotti a Monte Carasso

Aggiungi memoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stelline votive

Added By memory place

memoryplace

Cerca

Si prega di scegliere la categoria per visualizzare i filtri

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserisci la tua mail

Commenti recenti